La corretta manutenzione delle gomme

Gli pneumatici sono una componente fondamentale dell’automobile, e troppo spesso ci si dimentica di sottoporli alla dovuta manutenzione per garantire sicurezza ed efficenza.

Viaggiare con le gomme troppe usurate o sgonfie è fonte di grossi pericoli. E non solo quando si affrontano lunghi viaggi, ma anche durante l’utilizzo quotidiano dell’auto. Le gomme infatti sono l’unico elemento di contatto tra l’auto e la strada … un po’ come le nostre scarpe.

Cosa succede se te ne vai in giro con delle scarpe slacciate oppure con la suola troppo consumata? Semplice: rischi di inciampare nel primo caso e di scivolare rischiando di farti male cadendo, nel secondo. La stessa cosa succede con le gomme.

Gomme sgonfie o usurate compromettono la tua sicurezza!
“E come?” – mi chiederai … è presto detto: quando le gomme non sono in condizioni ottimali lo spazio di frenata e l’aderenza all’asfalto sono gravemente compromesse, con il serio rischio di perdere il controllo dell’ auto o di non riuscire a frenare in tempo e quindi di farti diventare la causa diretta di un possibile incidente.

E non è tutto qui: lo sapevi che le gomme sgonfie durano meno tempo di quelle correttamente gonfiate ? Percorrono circa la metà dei chilometri che dovrebbero … Oltre ai rischi di sicurezza sono anche una bella spesa in più!

Se le gomme durano meno, le devi cambiare più spesso, e sai bene che poter risparmiare su un nuovo treno di gomme con le relative bilanciature, equilibrature e convergenze, alla fine può farti la differenza!

Quindi, perchè rischiare ?

Perché rischiare di mettere a rischio la tua sicurezza e quella degli altri, e di dover spendere soldi inutilmente per acquistare gomme nuove più spesso del dovuto … quando con qualche semplice operazione di manutenzione potresti evitare ogni tipo di rischio?

Se sei d’accordo anche tu che prevenire è meglio che curare, continua a leggere: oggi ti spiego la corretta manutenzione degli pneumatici!

Sono due gli aspetti fondamentali a cui devi fare attenzione per garantirti una corretta manutenzione delle gomme della tua auto:

1. L’ inversione Gomme

Prima di tutto, cosa vuol dire fare l’inversione gomme?
Vuol dire invertire la posizione delle gomme le une con le altre ( scendiamo nel dettaglio tra poco ) per avere un’usura il più uniforme possibile.

Questo perchè le gomme anteriori e posteriori si consumano in maniera diversa.
Le gomme anteriori tendono a consumarsi di più a lato ( sulla spalla ). Sia sulla spalla interna che quella esterna.
Le gomme posteriori, al contrario, si consumano prima nella parte centrale.

Per un corretto funzionamento è necessario che l’area di contatto al suolo sia il più uniforme possibile tra tutte le gomme, ed eseguendo l’inversione delle gomme ( anteriori con posteriori ) andiamo ad annullare la differenza di usura.

Se le gomme davanti ( consumate di più sulla spalla ) le sposti dietro, cominceranno a consumarsi maggiormente nella parte centrale. Viceversa portando le gomme dietro ( consumate di più nella parte centrale ) davanti, queste si consumeranno di più sulla spalla, andando ad uniformare il grado di usura generale.

Con questa semplice operazione puoi allungare la durata delle gomme assicurandoti una durabilità maggiore, e quindi risparmiando sul cambio gomme quando ancora non è necessario.

Quando fare l’ inversione gomme ?

Sono due i momenti in cui si fa solitamente l’inversione delle gomme.
La prima volta intorno ai 10.000 km, dove vengono semplicemente invertite le gomme anteriori con quelle posteriori.
La seconda volta si fa intorno ai 30.000 km. In questo caso il tipo di inversione può cambiare a seconda del tipo di gomma ( simmetrica, asimmetrica o direzionale in base al disegno del battistrada), e si esegue un’inversione che può essere:
Sul cerchio
Da destra a sinistra
Tra anteriore e posteriore

2. Il Gonfiaggio Gomme

Il secondo aspetto fondamentale per aumentare durabilità e sicurezza delle tue gomme è il gonfiaggio!

Dovresti verificare la pressione delle gomme almeno ogni 2 mesi e, ovviamente, ogni volta che devi affrontare lunghi viaggi.

Gomme sgonfie sono causa di maggiori consumi, maggiore usura e una ridotta sicurezza sulla strada, quindi ti conviene spendere 10 minuti per controllare la pressione una volta ogni due mesi e andare in giro tranquillo, sapendo che fai del bene a te stesso e alla tua auto.

Il livello di pressione non è uguale per tutti. Puoi verificare qual’è la corretta pressione per le gomme della tua auto sul libretto di circolazione dell’auto stessa. Li troverai i valori suggeriti dalla casa madre per un utilizzo ottimale delle gomme.

Bene, spero che ora ti sia più chiaro il perchè è importante ricordarsi di verificare lo stato delle gomme e quali sono le cose fondamentali da fare per essere certi di viaggiare sicuri.

Per qualunque evenienza non esitare a contattarci! Da Ruggeri siamo sempre a tua disposizione, anche per verificarti gratuitamente la pressione delle gomme, così puoi viaggiare sicuro e senza preoccupazioni …